Rosanna Rossi

video © confinivisivi 2011

AMA Archivio Multimediale d'Artista

Più di duemila anni sono passati dalla grande intuizione di Callimaco che con i suoi Pinakes catalogò la Biblioteca d'Alessandria.

Da allora, Tutelare, Salvaguardare e Valorizzare i propri Beni Culturali è tra gli obiettivi primari di ogni Nazione. Ma non può esserci protezione, conservazione e pubblica fruizione, senza la Conoscenza e la Catalogazione. Catalogare un Bene Culturale significa riconoscerlo come tale, studiarlo, tutelarlo e, quindi, tramandarlo alle generazioni future.

Alla Tutela consegue la Valorizzazione, che consiste nell'esercizio delle funzioni e nella disciplina delle attività dirette a promuovere la conoscenza del Patrimonio Culturale e ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione pubblica. Lo Stato Italiano favorisce e sostiene la partecipazione dei soggetti privati, singoli o associati, alla valorizzazione del patrimonio culturale (D.L. n. 42/art. 6), tuttavia, la Conoscenza e la Valorizzazione dell'Arte Contemporanea non é prevista dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio al quale si é fatto riferimento. L'assenza di tutela normativa rende straordinaria l'urgenza e l'importanza dello Studio e Catalogo delle opere di artisti viventi e permette di tutelare e valorizzare non solo il patrimonio materiale - opere, progetti, scritti, cataloghi di mostre - ma anche quello immateriale, fatto di esperienze, ricordi, testimonianze che consentono una più completa e profonda conoscenza della materia.

Da queste premesse nasce il progetto AMA Archivio Multimediale d'Artista.